traffico

Il GPL è sicuramente ben considerato nei piani anti-inquinamento europei e mondiali e quindi le auto a gas (decisamente più ecologiche) possono circolare nelle città che hanno limitazione di circolazione. Inoltre, grazie alla nuova legge che regola la sicurezza nei parcheggi, le auto a gas possono essere liberamente parcheggiate anche in garage interrati e in tutti i luoghi dove prima era vietato.
La tecnologia raggiunta permette la massima affidabilità e sicurezza degli impianti GPL in qualsiasi condizione d'uso. Grazie a questo, il GPL è stato scelto in molte città (europee e non solo) per alimentare i mezzi pubblici quali autobus, taxi e scuolabus.
Molte case costruttrici immettono sul mercato dell'auto nuove vetture con la doppia alimentazione benzina/GPL e questo sicuramente incrementa la commercializzazione.
Inoltre c'è una progressiva sensibilizzazione dei Comuni al problema dell'inquinamento urbano e, grazie ai finanziamenti statali e provinciali, sono in molti a trasformare la propria auto a GPL o ad acquistarne una nuova. Questo ha dato la prova che la sostituzione del parco macchine circolante con macchine a GPL abbassa i valori di inquinamento urbano.
E poi la cosa che rende il GPL molto interessante e che le auto a GPL (anche non catalizzate) possono circolare anche in caso di restrizioni del traffico urbano per inquinamento.
Il GPL abbatte in maniera sensibile il rumore del motore riducendo anche l'inquinamento acustico